Vendi prima e al prezzo più alto

Scritto da il 16 Lug 2012

A causa della crescente competitività nel mercato immobiliare e della crisi delle vendite, gli operatori real-estate, siano essi privati o agenti immobiliari, sono orientati a trovare nuove strategie di vendita e nuovi mezzi per proporre il loro prodotto e renderlo appetibile nella “selva” di proposte immobiliari che riempiono le pagine di siti web specializzati o le vetrine delle agenzie.

E’ risaputo che fattori determinanti nella scelta di un immobile sono il numero di vani, il buon prezzo o la location. Ma cosa spinge un visitatore a prendere una decisione positiva in merito all’acquisto?

La maggior parte delle persone fa ricerche su internet prima di recarsi a guardarne una.

Di certo scarterà a priori quelle case le cui immagini non siano capaci di rappresentare le reali potenzialità e le caratteristiche degli ambienti.
Si soffermerà, invece, su quelle che troverà più interessanti, evocative, più consone magari al suo stile di vita, più luminose, meglio arredate, etc.

E’ importante anche  il modo in cui viene presentata la casa.

Se il cliente potenziale non entra in sintonia con l’ambiente sarà impossibile vendergli l’immobile anche se il prezzo e il luogo risultino convenienti.
Viceversa, è più probabile che compri una casa che abbia trovato bella e confortevole già a prima visita anche se la location o il prezzo non sono proprio ideali.

Il fattore emozionale è decisivo.
Questa la ragione per cui è importante concentrarsi sulle condizioni della casa e su come si presenta agli occhi di chi la visita.

A tal proposito negli stati Uniti dove l’Home Staging è nato quasi vent’anni fa, studi ed esperienza consolidata hanno dimostrato che:

1) La propensione all’acquisto dell’immobile matura nei primissimi minuti della visita.

2) Un immobile sottoposti ad Home Staging si vende più in fretta e con un plus valore.