Affitto con riscatto

Scritto da il 7 Dic 2012

Affitto con riscatto sempre più ricercato dagli italiani

La crescente difficoltà di accesso ad un mutuo, specie per le giovani coppie, sta progressivamente orientando la domanda verso forme di acquisto innovative, già da parecchio tempo in voga nel nord Europa. Tra queste si sta facendo sempre più il strada il rent to buy: il trend trova conferma nei dati emersi dalle ricerche effettuate dagli utenti su un noto portale immobiliare, per cui le query ‘rent to buy’ e ‘affitto con riscatto’ sono cresciute nell’ultimo anno del 73%.

La formula consente di entrare in un’abitazione in un primo momento in affitto, con un patto di acquisto da concretizzarsi entro un predeterminato orizzonte temporale, con la possibilità di detrarre dal prezzo della compravendita quanto versato durante la locazione. Si tratta di un interessante compromesso anche per i costruttori, oggi sempre più in difficoltà nel trovare acquirenti capaci di procedere all’acquisto, soprattutto a causa della stretta creditizia sui mutui casa, che penalizza soprattutto le giovani coppie.

L’affitto con riscatto viene applicato principalmente agli immobili di nuova costruzione, tipicamente di 2-3 locali e ubicati nelle città del nord. Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna rappresentano le regioni in cui il fenomeno è più diffuso, con alcuni istituti di credito che stanno osservando da vicino l’evoluzione, pronti a proporre soluzioni di mutuo specificatamente dedicate e idonee a tener conto della regolarità nel pagamento dell’affitto dimostrata dai potenziali nuovi mutuatari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *