Casa Famiglia per Minori

Scritto da il 7 Mag 2012

Info:

 “Casa Jacopa” a Bitonto (BA) è un esempio di residenza sociale protetta dedicata a minori in difficoltà.

Il progetto  ha riguardato la ristrutturazione di un appartamento posto all’ultimo piano di una palazzina disposta su due livelli (rialzato e primo piano) in una zona molto centrale della città di Bitonto a poca distanza dalla Villa Comunale.

La palazzina, pertinente al Convento di Frati Minori di San Leone Magno è stata costruita a metà degli anni ’70 in sostituzione di vecchi fabbricati ivi esistenti e facenti parte del convento stesso.

L’appartamento in passato ha ospitato una comunità di suore prima di essere abbandonato per oltre un decennio.

La casa famiglia (che rispetta determinate normative regionali per questo tipo di struttura) è composta da:

1) N°3 camere da letto doppie, ciascuna con una superficie superiore ai 14 mq prescritti dal regolamento regionale. 2) Nelle suddette camere i letti sono disposti in orizzontale, onde evitare la disposizione “a castello”, cosi come prescritto;

3) Una delle camere da letto ha superficie superiore ai 20 mq e pertanto risulta abbastanza grande da aggiungere all’occorrenza un terzo letto, solo nei casi specifici determinati dalla necessità di non dividere gruppi di fratelli e di sorelle e solo a seguito di autorizzazione dell’autorità che dispone l’inserimento dei minori;

4) due locali per servizi igienici: uno ogni tre ospiti, ovvero più di quanto previsto dalla normativa regionale, di cui uno attrezzato per la non autosufficienza. E’, altresì, presente un terzo locale per servizi igienici riservato al personale.

5) un’ampia zona per soggiorno, con idonei spazi per attività di gruppo e individuali;

6) una grande cucina-pranzo comunicante direttamente con il soggiorno. La cucina è dotata di un vano lavanderia-dispensa adeguatamente areato.

7) un locale utilizzabile come direzione e per l’eventuale accoglienza dei servizi sociali, opportunamente disimpegnato e con accesso indipendente dalla casa a partire dal ballatoio d’ingresso.

Tale locale è dotato di postazione telefonica accessibile agli ospiti minori, nei casi previsti e con la supervisione degli adulti.

Tutti gli ambienti destinati alla fruizione da parte degli ospiti sono dotati di aria condizionata prodotta da un impianto canalizzato di ultima generazione. Gli infissi sono a vetrocamera e dotati di vetri a bassa remissività. Il soffitto dell’intero appartamento (posto all’ultimo piano) è stato coibentato al fine di ridurre le dispersioni termiche e aumentare l’isolamento, garantendo maggior confort delle persone che vivranno. L’impianto di riscaldamento è di tipo tradizionale con termosifoni in ogni camera. La casa gode, inoltre, di un ampio terrazzo interno accessibile dal soggiorno.

PIANTE

 RENDER 3D

FOTOGRAFIE