Casa in stile eclettico: mobili diversi per colore e stili

Scritto da il 28 Ago 2012

Un bellissimo interno da cui trarre ispirazione.

Il motivo di fondo che traspare da questo interno è il frutto di mescolanze e ispirazioni mediate ed edulcorate da una cultura urbana. Una sorta di meltin pot che scavalca il tempo e le mode cosi come lo spazio e le tradizioni che vi si radicano.

Gli arredi, non casualmente raccolti, rivelano il gusto raffinato dell’interior designer Angie Hranowsky, che fa dialogare i diversi oggetti attraverso le loro qualità cromatiche più che quelle formali.

Il soggiorno è un ambiente molto ampio dove il parquet in acero levigato ben si sposa con il bianco assoluto delle pareti. Questa combinazione offre la possibilità di combinare oggetti e arredi di colori e finiture differenti.

Il divano rivestito in tessuto marrone scuro trova una sistemazione armonica nell’area lounge, insieme alla seduta color fucsia con struttura in metallo nero o ancora alla sedia dal design coloniale o ial massiccio tavolino ligneo posto di fianco al divano. Elemento di unione tra di essi è il tappeto dal disegno optical vagamente “etno-pop”, il cui bianco si sposa con quello delle pareti e dei soffitti.

L’enorme e leggero lampadario di carta focalizza l’attenzione e “sfrutta” appieno l’altezza dell’ambiente, adeguandosi alle forme curve della volta.

Assolutamente di gusto e da imitare è la collocazione di quadri a riempire tutta la parete bianca dal basso fin quasi alla sommità a costruire una sorta di patchwork.

Dal gusto etnico e artigianale le ceramiche colorate.

Bello il mobiletto anni ’60 posto nell’angolo, che sembra quasi figlio dei quadri che lo sormontano fatto com’è di elementi giustapposti e ben definibili.

Quindi se amate mescolare arredi diversi per epoca e stile, questo interno fa per voi.