Pannelli per isolamento acustico

Scritto da il 8 Mag 2013

“Ho la necessità di insonorizzare un monolocale al secondo piano con l’unico affaccio su una strada dove, di fronte, c’è un locale che usa mettere musica molto alta che si aggiunge agli schiamazzi degli avventori.

La parete che affaccia è di circa 12 mq e vi è una finestra con doppi vetri, che però, forse perché non recentissimi, non bastano. Cosa posso fare per migliorare la situazione e, indicativamente, quanto mi può costare?
Per lo stesso motivo, essendo impensabile aprire la finestra d’estate, vorrei poi mettere un condizionatore che però non può avere il motore esterno e, quindi, richiede il doppio foro nella parete…questo può peggiorare molto il livello di insonorizzazione secondo voi?  

Per semplicità allego la piantina del monolocale, la finestra misura circa 105×180, l’altezza dell’appartamento è di 3,10 mt ed il pavimento è in parquet.
Ormai mi sono rassegnato all’idea di cambiare il serramento ma il mio dubbio è se valga la pena mettere anche il condizionatore visto che, non potendo mettere in facciata il motore, dovrei installare quei condizionatori unici, con motore interno, che però richiedono il doppio foro nel muro…il mio dubbio è: insonorizzo la finestra con materiale di ultima generazione, poi faccio due fori e il rumore entra da lì?
grazie per il supporto”.   PAOLO

_

RISPOSTA:

Nel caso in cui le emissioni sonore si trasmettano anche per via strutturale ( muri, pavimento, etc.. ) come ne tuo caso, l’unico modo è un rivestimento realizzato con materiali ad alta massa e spaziati, ovvero con del vuoto tra il pannello fonoassorbente e la parete (o il pavimento, o il soffitto, etc). Infatti Il suono lo fermi solo con vuoto e/o alta massa.

Cosa già buona è il pavimento in parquet: aiuta ad assorbire i rumori. Quello lo lasci cosi com’è. Va benissimo.

La soluzione più efficace a mio parere è la realizzazione di una contro-parete da applicare sul muro che da sulla strada, attraverso il quale il suono entra nel monolocale (non solo attraverso la finestra). Ti allego una pianta schematica con l’indicazione di dove montarla.

La contro-parete (in rosso nel file che ti allego) deve essere fatta applicando alla parete esistente una serie di  listelli verticali in legno di forma rettangolare o quadrata, da 3 o 4 cm, con Fisher da 8 mm e di lunghezza sufficiente per ancorare saldamente al muro i listelli stessi.

I listelli vanno posizionati a 60 cm l’uno dall’altro cominciando dalla parete di sinistra (guardando la finestra) Occorre essere precisi in questa operazione. Disposta   lana di roccia tra un listello e l’altro, si montano su questa struttura i pannelli fonoassorbenti ad alta densità (tipo questi qui: http://www.termoisolanti.com/prodotti/isolanti-acustici/pannelli-fonoisolanti-e-fonoassorbenti-per-pareti/acustic-soft.php). Ecco perché devi conoscere l’esatta posizione reciproca dei listelli.

Usa pannelli fonoassorbenti multistrato tipo “a sandwich”, con superficie esterna liscia e verniciabile.  

Montati i pannelli, stuccane i giunti con rete porta-rasante e stucco per pannelli (ne esiste anche uno specifico per pannelli fonoassorbenti, in vendita anche presso i migliori brico-center). Poi stucchi e ridipingi la parete. Mi raccomando: rigira il pannello anche lungo i bordi laterali della finestra (fino a toccare il telaio).

Per quanto riguarda la finestra, dovrai sostituirla con una di tipo insonorizzante ( doppio vetro con camera di almeno 4cm e gas inerte al suo interno). Particolare attenzione va riposta negli infissi perché al suono basta una piccola fessura per invalidarne l’efficacia.

NB: cerca di coordinare la sostituzione della finestra con la realizzazione della contro-parete, chiedendo consiglio al serramentista sul tipo e dimensioni del controtelaio da montare per sostenere la nuova finestra (quello su cui dovrai far “battere” il pannello sandwich).

Per risolvere il problema del condizionatore, puoi applicarlo sul muro del bagno (un 12000 btu va benissimo) portando canalizzazioni e quanto serve per l’unità esterna sottotraccia, lungo il muro del corridoio, in alto) fino ad uscire sulla parete del ballatoio. Qui in alto metterai l’unità esterna dove sarà più opportuno (nel file ti ho schematizzato il tutto con un colore blu). In questo modo non dovrai intaccare il muro dall’altra parte.

Se avessi problemi a mettere l’unità esterna sul ballatoio in vista, puoi sempre posizionarla nel ripostiglio e da qui fare i fori che ti servono.


In ogni caso nel sito che ti ho “linkato” trovi anche dei “silenziatori” per buchi da realizzare nelle pareti. Però nel tuo caso credo sia più opportuna e performante la soluzione che ti ho indicato.
La contro-parete fono-assorbente che ti ho consigliato di realizzare ti aiuterà anche  isolare termicamente il monolocale. Quindi può darsi che non avrai neanche bisogno del condizionatore.

2 Commenti

  1. Per problemi di isolamento io ho risolto qui: href=”http://www.acusticaitalia.it/”>VEDI

  2. Scusate ho sbagliato l’html : VEDI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *